- home
> vene varicose

-

cosa sono le vene varicose?

-

cosa sono i capillari?

-

i capillari, ritornano?

>

come si curano
le vene varicose?

-

Complicazioni 

-

rischi terapie
- curriculum
- attivitą dello Studio
- indirizzi
- consulenza on-line
- pubblicazioni
- links
- video


La terapia conservativa

Con questo termine vengono indicate la terapia con i farmaci, le calze elastiche e la riabilitazione vascolare. I farmaci sono utilissimi per combattere i disturbi delle varici ma non sono in grado di far regredire una vena varicosa. Le calze elastiche sono uno dei mezzi pił efficaci per combattere i sintomi (in particolare il gonfiore). Per migliorare il comfort del Paziente la calza elastica deve essere prescritta dal medico che deve prendere con cura la misura della calza. Esistono in commercio due tipologie di calza elastica: la calza riposante o preventiva: si tratta di calze esteticamente molto simili alle calze normali, utili a chi trascorre molto tempo in piedi o in alcune patologie pił lievi la calza elastica vera e propria: sono veri presidi terapeutici da utilizzare su prescrizione medica. Permette di influenzare positivamente il corso della malattia venosa. Per riabilitazione vascolare s’intende il drenaggio linfatico manuale secondo Leduc (una forma di fisioterapia eseguita da personale specializzato) e la pressoterapia sequenziale, una compressione effettuata con una speciale macchina costituita da un gambale pneumatico. Entrambe sono utilissime nei casi nei quali prevalgono il gonfiore o le alterazioni della cute.

<<<